venerdì 28 febbraio 2014

RINVIATO L’INCONTRO CON GERMANO CAPERNA



Doveva tenersi alla Biblioteca comunale di Veroli,
in piazza G. Trulli, venerdì 28 febbraio.

L’ultimo di febbraio degli “Incontri di Storia, Arte, Cultura” del Centro di Studi Sorani “V. Patriarca” con la relazione di Germano Caperna su “Il patto colonico verolano dal Medioevo al Novecento”. Il giovane Germano Caperna è Dottore in Studi Americani e Assessore alle Politiche giovanili della Città di Veroli.


LE PRIMARIE DEL PARTITO. Il Partito Democratico, nella città verolana, vuole e andrà alle primarie a breve ma senza il coinvolgimento delle liste civiche. C’era l’occasione di dare più spazio ai cittadini, ai movimenti, alla società civile ma non si vuole. Sembra questa l’ultima mossa degli esponenti del partito. La decisione è arrivata dopo l’ultima riunione. C’è già una data che è stata resa nota e tra i candidati c’è pure l’ex sindaco Danilo Campanari che così torna in partita.


IL SINDACO DI VEROLI. L’attuale sindaco, Giuseppe D’Onorio, dopo “dieci anni di mandato sindacale” dovrà lasciare la poltrona di primo cittadino. Martedì scorso, il sindaco, era a Sora ospite del (neo per il pubblico in sala) Presidente del Conservatorio di musica “L. Refice” e Docente di Letteratura italiana contemporanea alla Sapienza, Massimo Carlino, che ha tenuto una relazione sulla Resistenza nella letteratura e nella poesia, in particolare. D’Onorio, in sala perché è socio del Centro di Studi, ha ascoltato Marcello Carlino che “ha spostato tutto il suo intervento sul racconto” . Ad ascoltare il prof. Carlino (che ha un nuovo incarico nel Cda del Conservatorio di Frosinone), anche Gerardo Vacana, Pietro Cesari, Raffaelino Monaco. Ancora in conclusione, Gerardo Vacana ha letto alcuni epigrammi su Renzi che lo ispira come Benigni. “Ora che è finito Berlusconi come campo?” Vacana ha ricordato Benigni.


GLI INCONTRI CULTURALI DEL CENTRO STUDI PROSEGUONO A MARZO… Continua a leggere su www.ilverdastro.it