lunedì 30 maggio 2011

Risultati del ballottaggio a Sora: Vince Ernesto Tersigni. A Terracina vince Nicola Procaccini. A Cassino vince Petrarcone e ad Alatri Morini


La vittoria è del Centro-sinistra, importanti quelle di Milano, di Napoli, di Cagliari, di Trieste, e Novara.

“Un elenco impressionante”, le città dove ha vinto il centro-sinistra per Bersani. A Napoli una percentuale quasi bulgara oltre il 65% per De Magistris. Una vittoria storica e un voto di rottura, (come quello di Cassino), in una città difficile da governare. “Napoli è stata liberata” lo dice De Magistris appena eletto.

A Milano aspettavano da 10 anni. Molti cittadini hanno voglia così di rimettersi a rifare qualcosa, vogliono vivere meglio e daranno una mano a Pisapia. Le prime battute a caldo dopo il voto positivo per il centro-sinistra. Vogliono una rinascita di Milano, dicono i cittadini in piazza durante i festeggiamenti. A “Milano 10 punti di distacco, importanti ed inaspettati che daranno un rinnovato impegno” per Pisapia. “Sarà una città accogliente” per il neo sindaco.

A Sora nel 2006 andò bene lo stesso, quasi la stessa percentuale di De Magistris. Cesidio Casinelli al 61,49% con 9935 voti e Francesco Ganino al 38,51% con 6222 voti. “Il Centrodestra vince in quattro Comuni e uno di questi è Sora” E’ la battuta che già circolava per il centro questa sera appena conosciuti i risultati. Una sonora sconfitta per il Centrodestra in Italia. Tersigni a Sora non vince con proporzioni alte, Casinelli fece meglio.

In Ciociaria vince il Centro-sinistra resistono solo Sora e Terracina.

Ad Alatri Giuseppe Morini vince battendo Costantino Magliocca. Diventa sindaco il candidato del centrosinistra con 8963 preferenze pari al 53.32%. Magliocca (centrodestra) prende voti 7845, pari al 46.67%. Qui le schede Nulle sono state 444 e le Bianche 120.

A Cassino è Giuseppe Golini Petrarcone (Sinistra) il nuovo sindaco della Città Martire con 12483 voti, pari al 58,35%, il candidato del centrodestra Carmelo Palombo si ferma a 8907 voti il 41,64%. A Cassino le schede Nulle sono state 298 e le Bianche 146.

A Sora e a Terracina lo scontro Polverini-Alemanno e Pdl viene vinto dal Pdl.

A Terracina Nicola Procaccini, candidato del Pdl, è il nuovo sindaco della città del litorale pontino con voti 11760 con il 52.85%. Il candidato della lista civica, Città Nuove, della presidente della Regione Lazio, Gianfranco Sciscione arriva a 10488 voti pari al 47,14%.

Alle 19 Ernesto Tersigni arriva in centro a Sora ha fatto il giro per il Corso salutando e abbracciando commercianti e cittadini, ha poi incontrato Cesidio Casinelli che lo aspettava in piazza Santa Restituta assieme a Maria Gabriella Paolacci e Roberto De Donatis e alle otto il brindisi in piazza. Ha stappato due bottiglie. Alfredo Pallone presente è stato intervistato dalle televisione locale, l'unico che parla dai microfoni. Ci sarà un chiarimento con la Polverini, dichiara. Poi il neo sindaco con i supporter è andato via, si è diretto verso il palaeventi, sede elettorale, la festa ci sarà lì. Qualcuno ha notato la mancanza di festeggiamenti in piazza. Nel 2006 le bandiere rosse e verdi invasero il Corso Volsci. “Sono uscita con mia figlia per andare in piazza Santa Restituta pensando di assistere ai festeggiamenti di quello che è ora il Sindaco di tutti i sorani, così come stanno facendo in tutte le piazze italiane, invece non c'era nessuno”.



Alle ore 20 i risultati finali e ufficiali a Sora sono stati:

Totali voti: 16299. Per Tersigni Ernesto (Pdl) sono arrivati 8315 voti pari al 54,56% e Di Stefano Enzo (Città Nuove e Udc) arriva a 6926 voti pari al 45,44%. Le schede Nulle sono state 862 e le schede Bianche 196.

I risultati Sezione per Sezione:

Totali voti espressi 16299 – Ernesto Tersigni voti 8315 (54,56%) ed Enzo Di Stefano 6926 voti (45,44%).

1 - Tersigni voti 326 – Di Stefano voti 387
2 - Tersigni voti 257 – Di Stefano voti 182
3 - Tersigni voti 306 – Di Stefano voti 317
4 - Tersigni voti 328 – Di Stefano voti 367
5 - Tersigni voti 351 – Di Stefano voti 267
6 - Tersigni voti 313 – Di Stefano voti 293
7 - Tersigni voti 440 – Di Stefano voti 215
8 - Tersigni voti 360 – Di Stefano voti 270
9 - Tersigni voti 379 – Di Stefano voti 273
10 - Tersigni voti 435 – Di Stefano voti 388
11 - Tersigni voti 280 – Di Stefano voti 214
12 - Tersigni voti 291 – Di Stefano voti 317
13 - Tersigni voti 8 – Di Stefano voti 9
14 - Tersigni voti 275 – Di Stefano voti 182
15 - Tersigni voti 282 – Di Stefano voti 288
16 - Tersigni voti 368 – Di Stefano voti 270
17 - Tersigni voti 329 – Di Stefano voti 240
18 - Tersigni voti 430 – Di Stefano voti 321
19 - Tersigni voti 292 – Di Stefano voti 301
20 - Tersigni voti 465 – Di Stefano voti 320
21 - Tersigni voti 321 – Di Stefano voti 265
22 - Tersigni voti 314 – Di Stefano voti 342
23 - Tersigni voti 447 – Di Stefano voti 264
24 - Tersigni voti 342 - Di Stefano voti 277
25 - Tersigni voti 376 – Di Stefano voti 357


Alle 17,00 a Sora i votanti sono stati 16.298 pari al 64,58%.

Le schede scrutinate invece sono state n. 15.669 ed Ernesto Tersigni raccoglie in tutto 8.030 voti pari al 54,76%. Enzo Di Stefano raccoglie n. 6.634 voti, il 45,24%. Un calo di votanti e molte le schede bianche e nulle rispetto al primo turno. Troppe, Sorani che non vogliono nessuno dei due sindaci. Tersigni è in testa e alle 16,15 già il candidato del Pdl è andato presso la sede in attesa dei risultati finali. Si sta preparando così per la probabile vittoria.

Ernesto Tersigni al 51% e Enzo Di Stefano al 48%, sono i primi dati non ufficiali ma ufficiosi a Sora.

I dati continuano ad arrivare a questo momento, alle 16 e 20 man mano ma hanno chiuso alcuni seggi nel centro urbano. Le urne aperte già verso le 15 e 10.

Alla sezione n. 6 la prima scheda è per Tersigni alle 15,11. Alla sezione n. 1 Tersigni ha 42 voti e Di Stefano 34 voti. Alla n. 6 Tersigni ha 41 voti e Di Stefano 26 voti alle ore 15 e 20. Alla sezione n. 3 Tersigni 10 e Di Stefano 7 alle 15,25. Alla sezione n. 12 Tersigni 94 e Di Stefano 117 alle ore 15,30. Alla n. 14 Tersigni 130 e Di Stefano 90 voti alle 15,35. Alla n. 6 Tersigni 90 e Di Stefano 83 alle 15,35.

Alla sezione n. 19 tutte le schede scrutinate con Tersigni che ha 292 voti e Di Stefano 301. Bianche 48 e le Nulle 11.

Alla n. 25 Tersigni 376 e Di Stefano 357. Qui le Nulle 23 e le Bianche 8.

Alla n. 23 Tersigni 447 e Di Stefano 264 voti. Le schede Nulle 53 e le Bianche 9.

Alla n. 22 Tersigni voti 210 e Di Stefano 221. Qui il seggio è ancora aperto si stanno aprendo ancore le schede alle 16.

Alla n. 15 Tersigni voti 282 e Di Stefano 288, alle ore 16,10 con le schede ancora da aprire tutte.

Alla n. 24 Tersigni voti 342 e Di Stefano 274 dati ancora parziali.

Alla n. 18 Tersigni voti 214 e Di Stefano vorti 230 alle 15,45.

Alla n. 14 Tersigni voti 240 e Di Stefano voti 160.

Alla n. 16 Tersigni ha voti 204 e Di Stefano 137 voti alle 15,50.

Alla n. 17 Tersigni ha 180 voti e Di Stefano 150 alle 15 e 50.

Alla n. 12 Tersigni ha preso 214 voti e Di Stefano arriva per adesso a 230 voti, alle 15,45.